Margherita Bianchin e Irene Enzo vincono il Trofeo delle Regioni nel 2012

Margherita Bianchin e Irene Enzo vincono il Trofeo delle Regioni nel 2012 a Cesenatico, dopo cinque anni dall’ultimo successo in campo femminile.

Continua il percorso di interviste di JBA ai vincitori veneti del Trofeo delle Regioni.

Giocavate già a beach prima del trofeo? In quale società indoor giocavate?

Irene:
Non proprio, da due anni giochicchiavo in estate alla JBA Jesolo ma assolutamente nulla di serio anzi.. Completamente a caso! La prima volta in cui si è parlato “seriamente” di beach volley è stato per il trofeo delle regioni!
Giocavo all’Union Volley Jesolo.

Margherita:
Giocavo a beach ma solo per divertimento, non avevo mai fatto un allenamento serio.
All’epoca giocavo per il Volley Pool Piave.”

Ricordi qualcosa di particolare che hai vissuto durante il trofeo? Qualche aneddoto della finale o pre/post?

Irene:
“Ricordo che avevamo al seguito mio papà e i genitori di Marghe che a tutte le partite facevamo sudare 7 camice perché non ne volevamo sapere di vincere una partita 2 a 0.. Ci tenevamo tanto alla suspense e puntualmente perdevamo un set.
Non sono sicura se fosse la finale o la semifinale.. Ma c’era moltissimo vento e durante la partita è volato il gonfiabile degli sponsor in direzione del papà di Marghe.. Un bello spavento! Per il resto.. Rimanevo sempre sconvolta dal fatto che Marghe bevesse acqua frizzante.
Vincere è stata una bellissima emozione anche perché come favorite davano le coppie dell’Emilia Romagna che giocavano in casa.

Margherita:
“Mi ricordo che io e Irene eravamo molto diverse all’epoca, ora siamo più simili in certe cose. Passavamo dal piangere al ridere almeno 5 o 6 volte nell’arco di una giornata. Abbiamo vinto, ma è stato stressante perché c’erano molte partite tirate. Da li è nata la nostra amicizia che dura ancora oggi, forse la cosa più bella che mi è rimasta di quel torneo. Mi ricordo che dopo la finale sono caduta per terra con Irene ancora in braccio, due sacchi di patate insomma..”

Hai continuato a giocare a beach dopo la vittoria??

Irene:
“Sì, dopo il TdR siamo entrate un po nel giro dei tornei nazionali e al nostro primo torneo (under 20) noi avevamo rispettivamente 15 e 16 anni e contro ogni aspettativa siamo arrivate seconde battendo in semifinale la coppia del Veneto che aveva vinto qualche anno prima, Facco/Cavestro… Non ci credevamo neanche noi! Poi sfortunatamente quell’anno per un punto non siamo entrate alle finali nazionali“

Margherita:
Sì certo, grazie al fatto che abito di fianco a JBA Jesolo ho sempre avuto i mezzi necessari per continuare. Dopo altri due scudetti giovanili sono partita per gli USA e ora gioco a beach a Miami. Ma ogni estate non vedo l’ora di tornare a Jesolo dove tutto è cominciato. Il senso di “belonging”, appartenenza, non è mai sparito.“

Visita L'online Shop

JBA VAI ALLO SHOP
Visita L'online Shop
WHAT'S NEW