fbpx

Margherita Bianchin in campo con la maglia nazionale da oggi a Ljubljana.

Margherita parteciperà da oggi alla prima tappa del World Tour, torneo 1 stella in Slovenia a Ljubljana assieme a Claudia Scampoli.

Marghe, raccontaci un po’ com’è stata la tua esperienza con la nazionale in questo mese.

“Esperienza molto positiva, ci siamo allenati a ritmi alti, due-tre volte al giorno, e questo non sarebbe stato possibile da privato vista la situazione Covid.

Mi sono trovata molto bene con le ragazze, allenatori e preparatore atletico, sono stati molto accoglienti e mi hanno fatto sentire a mio agio. Ho apprezzato molto il fatto che abbiano quindi cercato di fare gruppo, di fatto io sono un’”esterna”.”

Com’è stato riprendere a giocare a beach?

“Riprendere a giocare a beach mi ha fatto molto piacere, il beach è quello che io voglio fare nella vita, poter riprendere la cosa che mi piace di più per me è stata la gioia più grande in questi mesi. È vero che tante persone mi dicono di non fare questo sport perché sarà difficile, ma se negli USA ho imparato qualcosa è che non bisogna mai arrendersi e se le persone dicono che non ce la puoi fare, non è vero che qualcosa non possa accadere. Io ho questo sogno e voglio fare di tutto per realizzarlo.

Oggi inizia il torneo per te. Aspettative? Obiettivi per il futuro?

“Non mi sbilancio, gli allenamenti sono andati bene, ma la partita sarà un’altra cosa. È tanto che non giochiamo. Le premesse per fare bene ci sono, poi… bisognerà anche fare bene: io e Claudia siamo una coppia nuova. Per il futuro… io dovrei ripartire per l’America, ma al momento questo non sembra possibile. Sicuramente starò dei mesi in Italia e vedrò che opportunità mi si presenteranno in questo periodo. Se non ci sarà la possibilità di tornare in America mi creerò della altre opportunità. Questo non mi crea ansie, la vivo in modo tranquillo.

Visita L'online Shop

JBA VAI ALLO SHOP
Visita L'online Shop
WHAT'S NEW